Stanotte arriva in città Þvörusleikir (colui che lecca i cucchiai), il quarto dei tredici Jólasveinar! Sei stato cattivo o buono? Otterrai caramelle o una patata?

Þvörusleikir è estremamente alto e magro, il che potrebbe aver influito sul suo amore per i cucchiai di legno. Aspetta pazientemente che i lavori finiscano in cucina prima di afferrare veloce come un lampo i cucchiai sporchi per leccarli. Sto iniziando ad essere un po’ preoccupato per la pulizia delle case islandesi basandomi sui racconti di Stúfur e Þvörusleikir (e di alcuni fratelli che non abbiamo ancora incontrato), ma sembra che lavare i piatti e posate non fosse una priorità in quei giorni. Almeno trovavano sempre qualcosa da leccare.

Forse Þvörusleikir è anche molto magro perché la maggior parte delle case ora ha la lavastoviglie, o le persone hanno fatto la loro parte quando si tratta dei piatti. E cucchiai.

Il quarto, Þvörusleikir ,
Era un ragazzo molto magro.
E lui era molto felice,
Quando il cuoco è andato via.

Correva come un fulmine
E afferrò il raschietto delle pentole,
Tenendolo veloce con entrambe le mani,
Poiché a volte era scivoloso.