L’undicesimo jólasveinar che arriva dalle montagne è Gáttaþefur (Colui che annusa le porte): è un tipo dal naso grosso che usa la sua protuberanza a proprio vantaggio.

Il naso di Gáttaþefur non solo è abbastanza visibile da far sembrare un Cirano un semplice dilettante, ma è anche estremamente sensibile: questo tipo può sentire l’odore delle delizie di Natale con la stessa accuratezza di un maiale da tartufo. Ma a Gáttaþefur non interessa molto il tartufo. Preferisce laufabrauð (il tradizionale pane islandese che viene mangiato durante il periodo natalizio), biscotti e torte. E ovviamente quando trova qualcosa di commestibile che gli piace, non si accontenta dell’odore…

Gáttaþefur sarà in giro ad annusare durante la notte del 22 dicembre.
Assicurati di chiudere i tuoi biscotti in una cassaforte se non hai intenzione di mangiarli tutti prima che arrivi questo briccone.

 

Undicesimo era Gáttaþefur
– Che non ha mai avuto un raffreddore,
Anche se ha un buffo
Ed enorme naso.

Il profumo del laufabrauð
aleggiava sulle colline,
E leggero, come il fumo,
Ha seguito quel profumo.